Ecco come promuovere un video su YouTube in modo efficace

Come promuovere un video su YouTube: Ti chiedi come promuovere un video su YouTube?

Hai creato un canale Youtube dove inserisci i tuoi video e stai utilizzando un piano marketing per fare in modo che questi vengano visti, ma senza ottenere risultati?

Ti piacerebbe ricevere consigli da un esperto su come far aumentare la visibilità dei tuoi video?

Nell’articolo di oggi riporterò una intervista fatta a Tim Schmoyer, esperto in questo campo, e creatore del suo canale Youtube con oltre 500.000 iscritti!

Continua a leggere questo articolo per sapere come promuovere un video su YouTube!

Come promuovere un video su YouTube: Perché usare YouTube

Come promuovere un video su YouTube?

Uno dei motivi principali per cui i marketer usano YouTube è la grande possibilità che quest’ultimo offre, per dare più visibilità ai tuoi video attraverso i motori di ricerca; infatti. YouTube,è di proprietà di Google, il più grande motore di ricerca al mondo.

Oggi, quando le persone sono alla ricerca di qualcosa vanno su Google e digitano la loro richiesta. Fra i primi risultati che appariranno, troveranno i video di YouTube di persone che trattano dello stesso tema, il che è fantastico, non credi?

Fatta questa premessa, se ancora non hai un canale Youtube o ne possiedi uno ma i tuoi video non sono ottimizzati, cosa aspetti nello sfruttare questa grande opportunità?

Come promuovere un video su YouTube: ricerca google

Tim afferma che molte persone che possiedono un sito web e guadagnano da esso, quando hanno iniziato a caricare i loro contenuti su Youtube, questi hanno generato molte più entrate rispetto a qualsiasi altro strumento di vendita utilizzato dalla loro attività.

Perché accade tutto ciò?

Perchè YouTube, se ci si impegna nel creare video in un certo modo e curando il proprio canale, mostra automaticamente i tuoi video a spettatori di nicchia, creando con loro una connessione.

Tim afferma inoltre, che molti dei suoi clienti hanno venduto il loro blog e mantenuto solo il loro canale YouTube perché quest’ultimo converte meglio.

Informazioni sul pubblico

Come promuovere un video su YouTube?

Tim racconta come, quando parla con le persone, uno dei maggiori pensieri è che  sia troppo difficile entrare in questo mondo, dal momento che pensano sia un luogo saturo.

Per rispondere a queste false credenze o dubbi, Tim dice che quasi due miliardi di spettatori attivi accedono a YouTube ogni mese, con un aumento del 5% rispetto a soli 9 mesi fa.

Queste persone non si trovano in modo passivo sulla piattaforma; anzi, si iscrivono e seguono i canali, guardano e commentano i contenuti; sono coinvolti attivamente!

Inoltre, secondo delle statistiche, YouTube raggiunge più un pubblico che va dai 18 ai 49 e che trascorrono più di 250 milioni di ore al giorno a guardare YouTube, ovvero quasi il 39% in più rispetto all’anno scorso.

Come promuovere un video su YouTube: range di età pubblico

Tim racconta come il suo canale aveva inizialmente 400 iscritti e che nel giro di un anno aveva superato i 100.000 iscritti e registrava milioni di visualizzazioni al mese.

Come promuovere un video su YouTube: Differenza tra Youtube e Google

Molte persone credono che, poiché YouTube appartiene a Google, entrambi probabilmente seguono le stesse regole e principi. Questo è vero per alcuni aspetti, ma sono piattaforme molto diverse. Ciò che funziona su Google in termini di parole chiave e tag non funzionerà necessariamente con il tuo canale YouTube .

Google vuole fornire risposte alle domande dei propri clienti lì sulla loro pagina o ti spostano su un sito Web che può darti una risposta più approfondita.

L’obiettivo di Youtube, invece, è farti sfogliare la sua pagina contenenti  i video ed iniziare le sessioni di visualizzazione.

Anche il modo in cui le persone trovano i tuoi contenuti su ciascuna piattaforma varia.

Per esempio, in base al coinvolgimento e alle visualizzazioni di video in una tua precedente sessione, YouTube ti mostrerà video suggeriti che potrebbero piacerti direttamente sulla home page, indipendentemente dal fatto che tu abbia inserito o meno una ricerca.

È molto simile al metodo utilizzato da Netflix.

Come promuovere un video su YouTube: homepage youtube

YouTube cerca sempre di riportare le persone sulla piattaforma, attirare la loro attenzione e tenerle incollate allo schermo. Quindi, come marketers che vogliono iniziare ad utilizzare strategie di marketing su YouTube, è davvero importante creare contenuti che seguano tali obiettivi.

Differenze tra Youtube e Facebook

Le persone in genere non vanno su Facebook per cercare contenuti come, per esempio, “Come posso riparare la batteria del mio tosaerba?”

Le persone, invece, navigando attraverso il feed delle notizie, quando vedono un video che attira la loro attenzione, si fermano e rimangono a guardare.

Visione del tuo video su Youtube

Sono diversi i modi in cui le persone arrivano a vedere i tuoi video su YouTube, tra cui:

  • Ricercando contenuti
  • Navigando da un video suggerito al successivo
  • Guardando le playlist, guardando così i video correlati a tale playlist
  • Trovando nuovi canali per eventuali collaborazioni video.
  • Guardando i video suggeriti sulla loro home page di YouTube

Come promuovere un video su YouTube: barra di ricerca youtube

Se vuoi che YouTube suggerisca i tuoi video al pubblico, devi aiutarli a raggiungere i loro obiettivi, convincere le persone a restare a guardare il più a lungo possibile i tuoi video.

YouTube, così come penso anche tu, vuole che le persone interagiscano con il maggior numero possibile di video, si iscrivano ai canali e vedano il maggior numero di annunci possibile.

Creazione di diversi tipi di video

Spesso, i video che YouTube inserisce sulla home page di uno spettatore attirano l’attenzione, ma sono anche “influenzati” da ciò che lo spettatore tende a guardare più frequentemente.

Ad esempio, se trascorri mezz’ora a guardare video sui gattini, Google ipotizza che tu sia un grande amante dei gatti e inserirà più video riguardanti questi ultimi sulla tua homepage.

Come promuovere un video su YouTube: video consigliati

I video suggeriti possono anche essere “influenzati” dai giorni in cui guardi determinati video.

Per esempio, se una persona sà che il proprietario di un canale pubblica un nuovo video riguardanti i gattini ogni martedì e venerdì, lo spettatore ritornerà a guardare quei video in quei giorni.

Per tenere traccia del traffico proveniente da persone che navigano nella home page di YouTube, apri YouTube Analytics e clicca su “Sorgenti di traffico”.

Crea video che incoraggino le persone a guardare fino alla fine

Il tempo di visualizzazione , ovvero il periodo di tempo che qualcuno trascorre guardando i tuoi video sia individualmente che collettivamente, è una delle metriche principali utilizzate da Google per determinare la qualità di un video.

Quando YouTube ispeziona un video, vogliono sapere se le persone lo guardano, e se sono coinvolti con esso. Le persone guardano il video per 2 secondi e se ne vanno, 10 secondi e se ne vanno o rimangono per 10 minuti interi?

È qui che entra in gioco la fidelizzazione del pubblico.

Tim dice che i migliori Youtuber che conosce (canali con 60–100 milioni di visualizzazioni al mese) hanno una profonda familiarità con il loro pubblico. Utilizzano grafici ed una comunicazione specifica in ogni video in modo da attirare l’attenzione del pubblico e farli rimanere incollati allo schermo fino alla fine.

Ad esempio, un cliente ha scoperto che una parte dei suoi spettatori si ritirava ogni volta che diceva la parola “modulo”. Smettendo di usare la parola “modulo”, le persone hanno guardato per un periodo di tempo più lungo i suoi video, aumentando il loro valore agli occhi della piattaforma.

youtube analyticss

Un altro amico di Tim, Jeremy, sa esattamente quanti secondi può parlare e quanti secondi può parlare sua moglie prima che la gente smetta di guardare il suo video. Sa quanti secondi può passare prima di mostrare un’altra clip dei suoi figli, che tipo di musica avrà un impatto sul pubblico, sà persino per quanto tempo può usare un genere specifico di musica.

La percentuale di riferimento di un pubblico che guarda fino alla fine del video varia in base al pubblico. La sessione di visualizzazione media per i bambini di 2 anni che guardano un canale per bambini sarà molto diversa dalla sessione di visualizzazione media per i ragazzi di 30 anni che vogliono imparare a riparare un’auto, per esempio.

Per visualizzare i grafici di conservazione, apri YouTube Analytics e fai clic su Fidelizzazione del pubblico.

Come ottenere più tempo di visualizzazione dei tuoi video

Ti chiedi come poter migliorare il tempo di visione dei tuoi video? Smetti di dire alle persone che possono andarsene quando vogliono e,invece, incoraggiali a rimanere.

Molto spesso, Tim vede marketers che terminano un video copiando ciò che hanno visto in televisione, con un segnale di approvazione, un addio o un saluto simile a “Spero che sia stato utile, fammi sapere cosa ne pensi ”.

youtube end card

Questo è un segnale molto forte per lo spettatore che capisce che il tuo video è finito, non c’è nessun valore aggiuntivo in arrivo e potrebbero tranquillamente abbandonare il video prima che termini.

Invece bisogna fornire buoni contenuti fino alla fine del video e utilizzare le End Card.

Non sai cosa sono le End Card? Leggi questo articolo su End Card Youtube: ecco come utilizzarle in modo efficace !

altri video youtube suggeriti

Fattori che influenzano la rilevabilità dei tuoi video

Le due cose principali che i marketers tengono in considerazione su Youtube, sono la qualità dei contenuti che pubblicano e i suoi metadati; il titolo, la descrizione, i tag e così via.

Attenzione! Non ci si può solo affidare ai metadati sperando che i tuoi video si posizionino!

L’ottimizzazione dei video su questo aspetto ha funzionato fino a qualche anno fa, ma Google ha realizzato che il risultato migliore per una query di ricerca non è necessariamente il video che ripete una parola chiave cinque volte nella descrizione e la inserisce in 14 modi diversi nei tag!

I metadati sono ancora importanti, ma oggi il gioco è ben diverso! Consiste nel premiare gli spettatori con contenuti pertinenti e nel mantenerli coinvolti, invece di attirare semplicemente i clic degli spettatori ma che non restano a guardare fino alla fine.

metadati youtube

Se le persone abbandonano i tuoi contenuti abbastanza rapidamente, il tuo video non si posizionerà bene.

Quindi l’obiettivo più grande dovrebbe essere quello di ottimizzare i video per le persone, non per i robot algoritmici di Youtube!

Titoli e miniature

Su YouTube, il percorso del cliente non inizia con il video stesso, ma inizia con il titolo e la miniatura del video. Stabiliscono un’aspettativa, cosa vedranno nel video, e se questa viene soddisfatta, cliccano.

È molto importante che il tuo video offra immediatamente il valore promesso dal titolo e dalla miniatura.

Non puoi aprire il tuo video con qualcosa del tipo: “Ehi, benvenuto nel mio show, mi chiamo Tim, ed eccomi qui con Michael Stelzner. Sono davvero felice che tu ti sia sintonizzato. ”

Usando questa introduzione, è probabile che vedrai un forte calo nei grafici di fidelizzazione del pubblico. In 10 secondi, metà del tuo pubblico potrebbe andarsene.

Perchè far restare il tuo pubblico su Youtube

Quando l’obiettivo del tuo marketing è di portare le persone in un luogo in cui possono acquistare il tuo prodotto, mantenere gli spettatori su YouTube può non sembrare un modo per arrivare a ciò.

Per affrontare questo argomento, Tim condivide un’altra storia di un suo cliente.

Il ragazzo faceva un video ogni giorno, per un totale di cinque video a settimana. L’obiettivo di ogni video era generare vendite. L’invito all’azione di ogni video era fondamentalmente: “Ehi, vai a comprare questa cosa dal mio sito web”. Stava andando bene e generando circa $ 20.000 al mese per la sua attività.

Passò alla realizzazione di quattro video a settimana per incoraggiare le persone a guardare più contenuti, ed un video a settimana che li incoraggiava a visitare il suo sito Web e acquistare da lui.

È importante notare che il video di vendita non era come una pubblicità. Offriva un contenuto di valore ai suoi telespettatori, ma alla fine diceva: “E per portarlo al livello successivo, compra X.”

pubblico fidelizzato

L’intero canale ha visto un enorme incremento delle vendite, passando da $ 20.000 al mese a $ 100.000 al mese.

Se l’obiettivo del tuo video è quello di essere visto, fai in modo che i contenuti siano di alto valore, soprattutto  se non hanno mai sentito parlare di te prima d’ora. Una volta che sono stati introdotti nel tuo “settore”, puoi incoraggiarli a guardare più video dove fornirai altro contenuto di valore.

Quanto dovrebbe durare un video su Youtube

Ti chiedi quanto dovrebbe durare un video su Youtube? Tim afferma che non ci sono abbastanza dati per fornire linee guida utili su questo tema.

Piuttosto che chiederti quanto dovrebbe durare il tuo video, dovresti considerare in quanto tempo sei capace di attirare l’attenzione di qualcuno. Se sono 10 minuti, fai un video di 10 minuti. Se riesci a farlo 2 minuti, realizza video di 2 minuti.

Su YouTube Red, ad esempio, ogni episodio di Cobra Kai dura circa 45 minuti. Tim dice di aver visto 13 episodi in due sessioni, ma ha anche affermato che ha guardato i video su una televisione.

Le persone, infatti, che guardano YouTube sui televisori potrebbero avere sessioni di visualizzazione più lunghe perché è un’esperienza di visione più “passiva” , invece di un semplice desktop o guardare sul telefono.

Anche nel 2012, quando la gente diceva che il video non doveva durare più di 2 minuti, un documentario di 30 minuti intitolato “Kony 2012” raccontava una storia, battendo tutti i record in termini di velocità con cui è cresciuto… fino a 1 milione di visualizzazioni e oltre.

cobra kai youtube

Conclusione

Cosa ne pensi? Sei riuscito ad applicare queste regole nel tuo marketing su Youtube in modo da capire come promuovere un video su YouTube ? Che risultati hai ottenuto?

Per favore condividi i tuoi commenti qui sotto.

Altri articoli che potrebbero interessarti
Tutorial Facebook
Tutorial Instagram
Tutorial Twitter
Tutorial Youtube
Tutorial TikTok
Tutorial Linkedin

Dietro le aziende che aumentano il fatturato facendolo sembrare facile, c’è una strategia di marketing digitale che li aiuta a raggiungere gli obbiettivi prefissati. Approfitta adesso del tuo Personal Marketing Assistant ed inizia a raccontare la tua storia di successo

Contatti

Questo sito non fa parte o è approvato da Facebook, Google, Twitter o qualsiasi piattaforma di social media in alcun modo. Tutti i nomi di prodotti, loghi e marchi appartengono ai rispettivi proprietari. Tutti i nomi di società, prodotti e servizi utilizzati in questo sito sono solo a scopo di identificazione. L’uso di questi nomi, loghi e marchi non implica la loro approvazione. FACEBOOK è un marchio di FACEBOOK, Inc. YOUTUBE e GOOGLE sono marchi di GOOGLE, LLC., TWITTER è un marchio di TWITTER, Inc.